Corsi 2024

Laboratorio Mappe mentali

Mappe e cluster sono strumenti creativi che facilitano l’emersione di idee nuove. La loro struttura geniale facilita il collegamento tra la parte razionale e quella subconscia del nostro cervello.

Workshop mensile per fare pratica di cluster e mappe

E’ possibile partecipare all’intero percorso o ai singoli incontri

Prossimo appuntamento: Mercoledì 19 giugno

dalle ore 19.00 alle 20.30 presso il parco della Fattoria Gambaro a Petrognano 

Per informazioni e iscrizioni contattami

 

 

Workshop Gestione del Tempo

Imparare a guidare il proprio tempo invece di farsi comandare dai ritmi sempre più veloci. Distinguere l’importante dall’urgente. Scoprire la forza di metodi efficaci contro la trappola degli automatismi.

Aperto a tutti

2 serate a giugno/luglio presso La Centrale di Alice Paiotti a Ripa di Serravezza 

Per informazioni e iscrizioni contattami.

 

Corso online di Conversazione di Tedesco 

Corso per madrelingua italiani. Imparare il tedesco praticando e parlando. L’obiettivo è allenare e ampliare lessico e conoscenze attraverso argomenti scelti dai partecipanti.

Requisiti preliminari: conoscenze A2 di tedesco

Ogni mercoledì dalle ore 18 alle 19

Per una lezione gratuita di prova, informazioni o iscrizioni contattami

Claudia Braatz – madrelingua tedesca, master PNL, esperta di metodi d’apprendimento

Abito in Toscana, vicino a Lucca e insegno da più di 30 anni, da quella fatidica volta in cui il mio professore d’italiano mi chiese di sostituire un suo collega.

Ho una laurea magistrale in storia dell’arte, antropologia culturale e romanistica italiana (Università di Colonia) e ho frequentato vari corsi formativi, in particolare un master in Programmazione Neurolinguistica (PNL Polis di Bologna).

All’inizio ho insegnato solo le lingue: tedesco ad italiani e italiano a tedeschi. Poi, un giorno, mentre aiutavo un futuro cuoco che doveva studiare il tedesco per la scuola, mi resi conto di una cosa. La differenza di chi va bene e di chi va male non dipende dal quoziente intellettivo e nemmeno dal numero delle ore di studio. Risiede, piuttosto, nel metodo, nella motivazione e nell’allenamento mirato.

Allora mi sono messa a cercare. Ho imparato tecniche di memoria, stili di approccio, piani e metodi di studio e tanto altro ancora.

Ma mancava ancora un pezzo del puzzle. Un pezzo importante, anzi, fondamentale: la relazione. La relazione fa la vera differenza. La relazione fra me e l’allievo, fra il corsista e la sua materia, fra studente e insegnante. Perché ogni relazione produce un’emozione e ogni apprendimento è legato in maniera indissolubile all’emozione che proviamo mentre impariamo.

Così mi sono messa di nuovo alla ricerca. In particolare, volevo imparare come aiutare i miei corsisti a superare emozioni negative, legate all’apprendimento, creando invece nuove emozioni e abitudini, più allegre e efficaci.

Questi metodi rappresentano un grande aiuto per chi studia. E’ ciò che insegno e lo consiglio a tutti, ad ogni età.

“Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la vita a credersi stupido.”
(Albert Einstein)

Hai mai disegnato il latino? Ecco come memorizzare l’ablativo con una mappa mentale.